La BUSSOLA delle politiche partecipate – Giornale online dell’Associazione Amici per la Città Onlus
­

LA NEWSLETTER DEL LUNEDI’

  • Economy of Francesco

Rallentare per ripartire

Se vogliamo costruire un percorso comune è necessario prima definire “verso dove” vogliamo che questo percorso ci conduca. Occorre disegnare modelli condivisi che traccino una direzione chiara, allarghino gli orizzonti e creino appartenenza. C’è molto da fare, c’è un “After Covid” tutto da inventare

 

Sono ancora qui, nel letto dell’ospedale Spallanzani, al quale molto devo e dal quale spero presto di congedarmi. Alla fine i malati si dividono in due grandi categorie: quelli che la possono raccontare e quelli [...]

AUTORE |30 novembre, 2020|La bussola - giornale on line, Newsletter del lunedì, Primo Piano|

COLLABORA CON NOI

La Bussola è lo spazio di discussione di Amici per la Città, per condividere idee, commenti e iniziative. Non un teatro da spiare da lontano, ma una “PIAZZA” aperta al dialogo e all’espressione dei cittadini.
Vuoi parlare di sociale, vuoi dire la tua sul nostro comune impegno di cittadini, di italiani, di “Amici per la Città”? Vuoi segnalare iniziative, dare notizia di un avvenimento che ritieni importante per la crescita della consapevolezza politica e sociale?

Invia i tuoi articoli a praxis@scuolapraxis.it

Gli articoli saranno pubblicati compatibilmente con le esigenze editoriali e la loro lunghezza non dovrà superare i 4.500 caratteri.

Ricostruire

23 novembre, 2020|0 Comments

Meglio partire dalle basi, il linguaggio condiviso e il rispetto reciproco, se vogliamo davvero che la fiducia cresca e i progetti comuni si realizzino; eviteremo di restare delusi e di sprecare tempo. Sarebbe imperdonabile.

Lettera dal fronte

16 novembre, 2020|0 Comments

Vivo l’attesa: non conosco ancora la prossima puntata, ma sto imparando che anche l’attesa è una dimensione importante, un’ottima occasione per riflettere sulla precarietà della vita, per rimettere a posto molte priorità, per apprezzare quello che abbiamo e vivere quello che ci capita come un’opportunità.

Quattro buoni motivi

2 novembre, 2020|0 Comments

C’è un Covid “mentale”, del quale decidiamo noi se e quanto ammalarci, non esistono farmaci da assumere o tamponi da fare, solo atteggiamenti da scegliere, limiti da imporci, speranza da coltivare. Il luogo dove ci si ammala siamo noi, non corriamo più del virus

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Indirizzo email